“GENERARE CULTURE NON RAZZISTE” IN CORSO IL PIC-NIC ORGANIZZATO NEL PARCO DON TONINO BELLO DA “KITCHEN ON THE RUN”

È in corso, nel parco don Tonino Bello, il pic-nic aperto alla cittadinanza e organizzato nell’ambito del programma “Generare culture non razziste” dagli ideatori di “Kitchen on the run”, l’evento itinerante che si svolge in una cucina mobile pensata per promuovere lo scambio culturale e conviviale fra migranti e cittadini italiani. Da questa mattina decine di persone, tra cui molti bambini, stanno popolando gli spazi del parco di Poggiofranco per vivere una giornata all’aperto tra giochi, cibo e tutto l’occorrente per stare in compagnia.  

“È molto bello vedere la partecipazione di così tanta gente, di ogni età e provenienza, al pic-nic organizzato dai ragazzi di Kitchen on the run – ha dichiarato l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -. Da questa mattina tante famiglie sono arrivate qui per trascorrere una giornata diversa e condividere con altre persone il loro cibo e il loro tempo libero. Peraltro molte di queste famiglie frequentano il Centro ludico per la prima infanzia del parco, e quindi sono felice di sapere che questa iniziativa sia molto ben integrata con le attività della struttura comunale. È un’opportunità unica per stare insieme e sicuramente contribuisce a generare una nuova consapevolezza rispetto all’altro e a donarsi un momento di benessere”. “Abbiamo pensato di organizzare questo pic-nic perché stiamo ricevendo tantissime richieste da chi vorrebbe condividere la cena con noi – ha spiegato Rabea Haß, fra le responsabili del progetto -. Per questo abbiamo voluto preparare una giornata come questa, che permette a tutti gli interessati di partecipare alla nostra iniziativa. Il sabato è perfetto per un pic-nic perché molti non lavorano, sono più liberi di preparare il pranzo e organizzarsi meglio. Così hanno anche la possibilità di conoscere Kitchen on the run e il nostro progetto. Ci stanno raggiungendo in tanti: molti di loro ci hanno conosciuto tramite i social e la stampa, altri hanno già cenato con noi durante queste due settimane e hanno voluto venire a trovarci ancora una volta”. L’iniziativa andrà avanti fino alle ore 20 di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *