“GLI IMPRENDITORI PUGLIESI INVESTONO SUL FUTURO” Si parlerà di agevolazioni, incentivi e strumenti del credito.

Per chi vuol fare impresa oggi ed investire sul futuro, il nodo principale da superare è spesso l’accesso al credito. Se ne parlerà il prossimo 19 maggio alle ore 16,00 al Barion Hotel, nel corso del III Seminario Open Meeting “GLI IMPRENDITORI PUGLIESI INVESTONO SUL FUTURO. Agevolazioni ed Incentivi. Strumenti del Credito”, organizzato da Confimprenditori Bari.

Parteciperanno all’appuntamento Stefano RUVOLO Presidente Confimprenditori Nazionale, Chiara GIORGIO Presidente Confimprenditori Bari, Michele DESARIO Vicepresidente Confimprenditori Bari, Andrea LOTITO Studio CAM Consulting, Lorenzo MORETTI Value Services spa, Andrea CATTIN per il “Progetto Credipass Corporate” ed Andrea LEONE per la “Presentazione Confidi Adriatico”.

Imprenditori, professionisti ed esperti del settore del credito si confronteranno sui temi dell’accesso al credito per le imprese del territorio che hanno necessità di finanziamenti immediati per sostenere o innovare la propria attività imprenditoriale o per quanti vogliano investire sul futuro del Paese. Ci si confronterà inoltre sul tema dei Finanziamenti comunitari 2014-2020, sul Credito d’imposta per il Sud in un appuntamento interessante che non perderà di vista la solidarietà. Per ogni iscrizione all’evento, infatti, Confimprenditori donerà 2 euro ad ACTIONAID, devolvendo la somma raccolta al bambino che Confimprenditori Bari ha già adottato e che sta sostenendo.  

Il Vicepresidente Dott. Michele Desario spiega che – “Confimprenditori Bari è un’associazione che rappresenta gli Imprenditori / Liberi professionisti ed aiuta le Imprese in una fase economica di ripresa lenta. La Puglia è una di quelle regioni del Sud in cui il denaro purtroppo costa di più rispetto alle regioni del Nord. Siamo penalizzati sul fronte dell’accesso al credito. Servono interventi per la ripresa. Le garanzie, il fondo Tranched cover ed il Titolo II hanno favorito il finanziamento delle Imprese pugliesi che vogliono investire.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *