Ferrovie Sud Est, sequestrati 3,8 milioni all’ex amministratore unico Fiorillo

Avrebbe provato, nonostante un sequestro, di smobilizzare e monetizzare due polizze vita e trasferire il controvalore su un conto corrente a lui riferibile. La guardia di finanza, su richiesta del pm della Procura di Bari, Isabella Ginefra, ha eseguito un sequestro preventivo urgente di 3,8 milioni di euro nei confronti di Luigi Fiorillo, ex amministratore unico delle Ferrovie Sud Est, la società di trasporto di proprietà del ministero oggi commissariata. I finanzieri hanno posto i sigilli alle due polizze vita e al conto corrente appena acceso. “Il sequestro – secondo gli investigatori – è connesso alle attività investigative svolte nell’ambito delle indagini” sulla gestione Fse. Per la Procura, Fiorillo  avrebbe “tentato, attraverso un’operazione di smobilizzo parziale, di monetizzare delle polizze vita, per portarne il controvalore su un conto corrente di recente accensione. La richiesta dell’operazione di smobilizzo non è passata inosservata all’Uif (Unità di informazione finanziaria) della Banca d’Italia, che l’ha prontamente segnalata alle fiamme gialle disponendone il blocco amministrativo della stessa ai sensi della normativa antiriciclaggio”. Il sequestro è stato eseguito nelle sedi di Milano dei due istituti bancari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *