AGGREGAZIONE, LEGALITÀ E TERRITORIO. LA DOMENICA SPORTIVA DI BITONTO: “RUN BIT ONE”. XV TAPPA DEL CIRCUITO CORRIPUGLIA

Domenica 9 Ottobre a Bitonto si è svolta la XV tappa del famigerato circuito Corripuglia che vede impegnati di Domenica in Domenica migliaia di atleti.

A Bitonto, la manifestazione alla sua Prima Edizione ha preso il nome di RUN BIT ONE ed è stata organizzata dalla innovativa associazione “Bitonto Sportiva”.

Circa 1200 atleti iscritti tra tesserati e simpatizzanti amatoriali che hanno percorso 9,5 km decretando di fatto il successo dell’evento sportivo anche a Bitonto.

La gara si è conclusa con ottimi risultati: per gli uomini vittoria in solitaria dell’atleta Alessandro Marangi “pistaiuolo” doc, che su strada riesce sempre a imporre il proprio talento cristallino; per le donne, invece si è imposta Francesca Labianca fortissima e intraprendente atleta di spicco del panorama podistico Pugliese.

La Bitonto Sportiva ha voluto sin dall’inizio che questa giornata dedicata allo sport avesse anche un significato che andasse oltre i risultati di classifica ed è per questo che si è deciso d’intitolare la manifestazione sportiva con il nome RUN BIT ONE (Lascia la tua impronta).

Lo Sport è il canale più diretto ed efficace per dar vita a momenti di condivisione ed è con piccoli gesti che è possibile realizzare grandi e concrete azioni di solidarietà; come ad esempio, la raccolta di un piccolo supporto economico nei confronti di Patrizia Minerva (di Bitonto) mamma di 25 anni colpita da una trombosi all’arteria basilare del cervello che le impedisce l’uso degli arti, della parola, con la difficoltà nella deglutizione. Attualmente è ricoverata in Austria per delle cure riabilitative.

Tutti gli Atleti con la loro presenza, tagliando il traguardo, hanno regalato un Sorriso ed un aiuto concreto a Patrizia ed alla sua famiglia in quanto parte del ricavato della manifestazione è stato devoluto in suo favore.

 “La Bitonto Sportiva – evidenzia il suo presidente Damiano Depalma – ringrazia tutti coloro che hanno collaborato e reso possibile tutto questo dalle istituzioni, alle forze dell’ordine, dalle associazioni ai volontari, compresi gli sponsor e soprattutto gli atleti e i tanti sostenitori. Sport, condivisione e solidarietà una giornata indimenticabile che sicuramente riproporremo in futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *