PULIZIA DELLE FOGNE, APPROVATI I LAVORI

La giunta  comunale ha approvato la delibera relativa ai lavori di somma urgenza  realizzati in occasione delle straordinarie precipitazioni dello scorso mese di settembre per la disostruzione e pulizia delle condotte di fognatura pluviale e sottopassi nnin Bari – estramurale Capruzzi, viale Europa, via Napoli e Basilica di San Nicola.

In occasione di questi ultimi violenti acquazzoni, come si ricorderà, si sono verificati infatti una serie di allagamenti che hanno pregiudicato la circolazione veicolare causando rischi oggettivi per la pubblica incolumità

I lavori di autospurgo, per un importo di circa 20mila euro, sono stati affidati all’impresa AR.F.A. TECH S.R.L. di Bari che, nel sottoscrivere il contatto, si è impegnata ad eseguire “ad horas” i lavori richiesti sotto la direzione del personale comunale, nonché a rispettare tutte le normative vigenti in materia di sicurezza.

La somma degli interventi eseguiti ha trovato intera copertura nel corrente bilancio comunale per l’anno 2016.v

“I lavori di pulizia e disostruzione di tombini e caditoie nelle strade e nei sottopassi in cui si sono registrate le maggiori criticità nel corso degli ultimi violenti acquazzoni – sottolinea l'assessore Giuseppe Galasso – hanno consentito di ripristinare il normale deflusso delle acque meteoriche riducendo in maniera sensibile il rischio che si ripetano fenomeni di allagamento come quelli ai quali abbiamo assistito nelle scorse settimane. Gli interventi eseguiti in urgenza corrispondono ad una parte di quelli occorrenti. Gli uffici comunali stanno lavorando ad un nutrito programma di interventi manutentivi diffusi, programmati in base alle diverse priorità e urgenze, che consentiranno di ripristinare la funzionalità della rete di fognatura bianca esistente. Nel contempo stiamo anche perfezionando un piano di riordino dell'intero sistema fognario bianca/mista/nera che ci consentirà di disporre di un parco progetti per oltre 120 milioni di euro da poter candidare a finanziamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *