MOROSITÀ INCOLPEVOLE, ON LINE L’AVVISO PER EROGAZIONE CONTRIBUTI UN FONDO DI 760.000 EURO DISPONIBILE A SPORTELLO

E' in pubblicazione il bando per l’erogazione dei contributi a contrasto della morosità incolpevole, per sostenere le famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto di casa.

Per ottenere il contributo, il proprietario dell’alloggio dovrà dichiarare di accettare la somma prevista, pari fino a un massimo di 8mila euro, per le morosità accertate per le quali non avrà più nulla a pretendere, rinunciando così a proseguire la procedura di convalida o di esecuzione dello sfratto. In alternativa, il proprietario dell’alloggio dovrà dichiarare di consentire il differimento dell’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile accettando la somma pari alle mensilità di differimento, fino a un massimo di 6mila euro.

Ad ogni modo, l’importo massimo di contributo concedibile per sanare la morosità incolpevole accertata non può superare i 12mila euro in vista di un nuovo contratto da sottoscrivere a canone concordato. È bene ricordare che i beneficiari dei contributi sono solo i proprietari degli immobili che intendono sottoscrivere un impegno con il Comune di Bari.

Sul versante opposto, quello delle famiglie morose, potranno concorrere all’accesso ai contributi coloro che hanno ricevuto un atto di intimazione di sfratto per morosità (con citazione di convalida) e che sono in possesso di un reddito ISEE non superiore a 35mila euro o di un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore ISEE non superiore a 26mila euro.

La priorità in graduatoria sarà riconosciuta ai nuclei familiari al cui interno vi sia un componente ultrasettantenne o minore o con invalidità accertata per almeno il 74% o che sia in carico ai servizi sociali o alle competenti aziende sanitarie locali per l’attuazione di un progetto assistenziale individuale. 

Ad oggi l’amministrazione comunale dispone di un fondo di 760mila euro immediatamente erogabili, grazie al provvedimento di liquidazione posto in essere dalla Regione Puglia. E' possibile depositare le domande per richiedere l’erogazione del contributo allo sportello dell’Agenzia sociale per la Casa, presso l’assessorato al Patrimonio, in piazza del Ferrarese 28. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *