PENSIONE DI INVALIDITÀ ADESSO SULL’IMPORTO DOVRÀ ESPRIMERSI LA SUPREMA CORTE

I 286 euro mensili percepiti dagli invalidi totali sarebbero insufficienti, secondo la Corte d’appello di Torino, per cui a esprimersi è chiamata la Corte Costituzionale

L’ANMIC, l’associazione a tutela delle persone con disabilità, da sempre porta avanti la battaglia sull’aumento delle pensioni di invalidità. Nel 2008 furono raccolte 350mila firme per una legge di iniziativa popolare, ma i governi hanno fatto orecchio da mercante. Il video delle dichiarazioni di Nazaro Pagano, presidente nazionale ANMIC, in una puntata di ANMIC Informa.

Pensioni invalidità la storica battaglia dell’ANMIC ora dovrà esprimersi la Suprema corte

Le pensioni di invalidità sono troppo basse: i 286 euro mensili non sono sufficienti ad assicurare a una persona con disabilità totale una vita dignitosa. Adesso se ne accorgono anche i giudici della Corte di Appello di Torino che – dovendo decidere su un caso – hanno rinviato alla Corte Costituzionale la decisione di esprimersi sulla costituzionalità della legge che regola gli assegni.

“ANMIC – prosegue il presidente nazionale Nazaro Pagano –  da sempre si è battuta su questo tema e da sempre ha voluto rappresentare la necessità di elevare ad un livello più dignitoso l’importo mensile. Già nel 2008 ci rendemmo interpreti di una proposta di legge di iniziativa popolare raccogliendo oltre 350.000 firme per aumentare in modo graduale agli invalidi totali la pensione dell’epoca. Legge che fu anche calendarizzata e le fu assegnato alla Camera dei deputati il numero 1539. Dal 2008 ad oggi tante parole, tante volte ci siamo incontrati con le istituzioni, tanti governi si sono alternati, ma l’incremento del trattamento economico non c’è stato. Men che mai per le pensioni di invalidità per soggetti che avevano una percentuale di invalidità pari al 100%”.

“Perché il tema – prosegue Pagano nel video – oggi è ritornato di moda? Perché sarà la Corte Costituzionale, quindi la Suprema Corte, a stabilire e a pronunciarsi sulla legittimità della misura delle pensioni di invalidità civile”.

Guarda il video con le dichiarazioni integrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *