ANMIC: “SALE BLU PER I DISABILI NELLE STAZIONI ITALIANE: ECCO I DETTAGLI DEL SERVIZIO DURANTE LA NUOVA FASE” – ANMIC

Rfi ha comunicato le modifiche in base alle norme relative all’emergenza sanitaria da Covid-19. Il servizio fornito tutti i giorni dalle 6:45 alle 21:30. Come fare per richiederlo.

LA NOTIZIA È STATA RILANCIATA SU RADIO ANMIC 24

In base alle norme relative all’emergenza sanitaria da Covid-19, l’operatività del servizio di assistenza ai passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità fornito da Rfi durante la fase 2 prevede alcune modifiche. I servizi sono rivolti specificamente a persone con problemi agli arti, anche temporanei, o con difficoltà di deambulazione, persone che si muovono su sedia a ruote,  non vedenti o con disabilità visive, non udenti o con disabilità uditive. anziani e  donne in gravidanza. In caso di non autosufficienza del viaggiatore per cui sono richiesti i servizi di assistenza, questi potrebbero essere subordinati alla presenza di un assistente personale in stazione o di un accompagnatore durante il viaggio.



14 SALE BLU PER LE PERSONE CON DISABILITÀ

Come sempre, Rete Ferroviaria italiana, grazie anche all’interlocuzione con ANMIC, solitamente presente alle inaugurazioni degli scorsi anni, assiste in un circuito di 320 stazioni gestiti tramite 14 Sale Blu presenti in 14 principali stazioni e aperte tutti i giorni dalle 6:45 alle 21:30.

Ciascuna Sala Blu assicura l’informazione sull’assistenza offerta da RFI in tutte le stazioni del circuito e la prenotazione dei servizi, erogati 24 ore su 24, relativi all’accoglienza in stazione presso il punto di incontro concordato o, per i viaggiatori in arrivo, al posto occupato sul treno e all’accompagnamento a bordo del treno in partenza o dal treno di arrivo all’uscita della stazione o, per chi prosegue il viaggio, a bordo di altro treno. In più, Rfi mette a disposizione, su richiesta, sedie a ruote per l’accompagnamento in stazione al treno e dal treno. Prevista anche la possibilità di salita e discesa dal vagone tramite un carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a rotelle. Sempre su richiesta su richiesta, è possibile richiedere la presenza di un addetto per il trasporto di un  portabagagli a mano.

COME E QUANDO PRENOTARE

Il viaggiatore disabile può rivolgersi all’impresa ferroviaria con cui ha scelto di viaggiare contattando una delle 14 Sale Blu inviando una e-mail, recandosi direttamente dalle ore 6:45 alle 21:30 tutti i giorni, festivi inclusi, o telefonare dalle ore 6:45 alle 21:30 tutti i giorni, festivi inclusi, tramite il numero verde gratuito 800 90 60 60 raggiungibile da telefono fisso in Italia  oppure il numero nazionale a tariffazione ordinaria +39 02 32 32 32 raggiungibile da telefono fisso e mobile e dall’estero. E’ possibile anche utilizzare la nuova applicazione web.

La richiesta dei servizi richiesti on line o via e-mail va effettuata almeno 24 ore prima della fruizione. Per i servizi richiesti tramite le imprese ferroviarie, per telefono o recandosi di persona la richiesta va effettuata in modo differente a seconda dei luoghi.

Nelle stazioni fast del circuito (le stazioni sede di Sala Blu e quelle di Bologna Centrale AV, Civitavecchia, Fiumicino Aeroporto, Genova Brignole, Genova Piazza Principe Sotterranea, Milano Porta Garibaldi, Milano Porta Garibaldi Sotterranea, Napoli Afragola, Napoli Piazza Garibaldi, Padova, Palermo Centrale, Pisa Centrale, Roma Tiburtina, Salerno, Torino Porta Susa e Venezia Mestre) va fatta almeno 1 ora prima per servizi di assistenza nella fascia oraria 7:45- 22:30 e almeno 12 ore prima per servizi di assistenza nella fascia oraria 22:30-7:45. Per assistenza nelle altre stazioni del circuito (stazioni standard) la domanda va fatta almeno 12 ore prima, tenendo in considerazione il periodo di apertura delle Sale Blu (dalle ore 6:45 alle ore 21:30).

Per i viaggi internazionali le richieste di assistenza devono essere inoltrate, almeno 48 ore prima del viaggio, tramite e-mail  alla Sala Blu di riferimento delle stazioni fermata dei treni internazionali prescelti oppure alla Sala Blu di Roma Termini (SalaBlu.ROMA@rfi.it) tramite fax al numero 00 39 06 47308579. 

COSA INDICARE NELLA RICHIESTA DEL SERVIZIO

Nelle richieste di assistenza inviate tramite e-mail è necessario indicare: le stazioni di partenza, di arrivo o coincidenza; le date di andata e ritorno con le fasce orarie preferite o il treno desiderato; il tipo di assistenza (con o senza carrello elevatore, con sedia a ruote messa a disposizione da RFI, altre informazioni utili), un recapito telefonico presso il quale, se necessario, il cliente potrà essere contattato per l’organizzazione del viaggio entro dodici ore prima della partenza. Per i servizi nelle stazioni di partenza, la Sala Blu (o il canale di contatto dell’Impresa ferroviaria) propone un appuntamento, presso uno dei meeting point disponibili, con un anticipo di 30 minuti. Per annullare il servizio prenotato è necessario informare la Sala Blu con almeno 4 ore di anticipo rispetto all’orario concordato.

E’ importante che i viaggiatori comunichino in tempo la propria intenzione di non usufruire del servizio prenotato per permettere alla Sala Blu di ripianificare efficacemente le attività di assistenza e offrire il servizio al maggior numero di viaggiatori.

L’articolo ANMIC: “SALE BLU PER I DISABILI NELLE STAZIONI ITALIANE: ECCO I DETTAGLI DEL SERVIZIO DURANTE LA NUOVA FASE” proviene da ANMIC.

Fonte ANMIC24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *