Brindisi: rimossa la pedana in stazione. Ma tardano i lavori per l’ascensore.

L’Ufficio antidiscriminazione dell’ANMIC ha lamentato il disservizio a Ferrovie dello Stato che ha chiesto un’accelerazione dei lavori di ripristino della stazione di Brindisi. L’obiettivo? Rimuovere la pedana in stazione e sostituirla con un’ascensore.

Una associata ANMIC brindisina ha lamentato un disservizio presso la stazione ferroviaria di Brindisi. In stazione è infatti stata rimossa una pedana utile alle persone con disabilità. L’obiettivo è quella di sostituirla con una nuova ascensore: più funzionale ed utile. Nonostante il passare del tempo, nessuno ha mai provveduto a montare l’ascensore in sostituzione della pedana rimossa. La donna riferisce che, trascorse due settimane, il macchinario non era stato ancora montato. Non solo: in sostituzione della pedana e dell’ascensore in attesa di montaggio, le ferrovie hanno designato tre operatori che effettuano il servizio di trasporto “manuale” dei disabili. E meno male: “altrimenti attraverserebbero i binari in una situazione di non completa sicurezza”.

ANMIC ha interagito con le Ferrovie dello Stato e, più precisamente, con la “Sala Blu” di riferimento. Sono quindi arrivate le spiegazioni evidenziando il pericolo a cui cittadini con disabilità e operatori erano quotidianamente esposti. La risposta è arrivata in una rassicurante mail in cui si palesava la volontà di concludere i lavori in tempi celeri.

Un’altra piccola vittoria contro le discriminazioni. Per qualsiasi segnalazione nel tuo comune, contatta la sede provinciale ANMIC più vicina alla Tua abitazione.

La notizia non è recente ma abbiamo ritenuto opportuno renderla pubblica anche a distanza di tempo e ringraziare la Signora per la segnalazione.

Siamo sempre più convinti che basti poco per organizzarsi adeguatamente e non creare disagi a NESSUNO!

L’articolo Brindisi: rimossa la pedana in stazione. Ma tardano i lavori per l’ascensore. proviene da ANMIC.

Fonte ANMIC24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.