LE NOTIZIENAZIONALIPuglia Sociale Notizie

Ludoteca rifiuta l'iscrizione di una bambina con Sindrome di Down.

In un clamoroso episodio di discriminazione, una ludoteca convenzionata con il Comune ha negato l’iscrizione a Luciana (nome di Fantasia), una bambina affetta da Sindrome di Down. La madre della piccola ha portato il caso all’attenzione dell’Ufficio Antidiscriminazione ANMIC, denunciando un chiaro atto di ingiustizia.

Il caso è emerso quando la famiglia ha tentato di iscrivere Luciana alla ludoteca vicina a casa, con l’obiettivo di facilitarle l’interazione con altri bambini prima dell’inizio della scuola materna. Nonostante inizialmente fosse stato confermato che vi erano posti disponibili, la situazione è cambiata drammaticamente una volta rivelata la disabilità della bambina. “Ci hanno fatto credere che non ci fossero più posti, solo per poi scoprire che altri bambini, iscritti successivamente, sono stati accettati senza problemi,” ha dichiarato la madre, sottolineando la discriminazione subita dalla figlia.

L’intervento dell’ANMIC ha sollecitato spiegazioni dalla direzione della ludoteca, la quale ha mostrato iniziali resistenze. Solo dopo pressioni insistenti, l’amministrazione ha ammesso la propria inadeguatezza nel gestire la situazione, attribuendola alla mancanza di personale formato. Hanno poi presentato scuse alla famiglia, promettendo un impegno verso una maggiore formazione del personale.

La famiglia di Luciana ha deciso di trovare una soluzione alternativa, optando per un’altra ludoteca più inclusiva. Tuttavia, la determinazione della madre nel portare alla luce questa ingiustizia è forte, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà che le famiglie con bambini disabili possono incontrare nel sistema educativo.

Questo incidente mette in evidenza la necessità di promuovere ambienti educativi che rispettino e valorizzino la diversità, garantendo a tutti i bambini pari opportunità di apprendimento e crescita. La storia di Luciana diventa un simbolo della lotta contro la discriminazione, rafforzando l’importanza di un impegno collettivo per un’istruzione veramente inclusiva.

Ludoteca Sindrome di Down: la storia di Luciana ricorda il caso di Giulio

Una serata al cinema si è trasformata in un’esperienza amara per una famiglia italiana, mettendo in luce questioni cruciali relative all’inclusione e al rispetto delle pari opportunità. La storia di Alessia, il marito e il figlio Giulio, affetto da una grave patologia polmonare, ha scatenato una controversia che solleva interrogativi fondamentali. Leggi la storia cliccando su questo Link

Segnalazioni Ufficio AntiDiscriminazione ANMIC

L’Ufficio Antidiscriminazione ANMIC rimane un punto di riferimento per chi vuole segnalare casi di discriminazione, offrendo supporto e assistenza per affrontare e superare le ingiustizie. Per segnalazioni, è possibile contattare l’Ufficio Antidiscriminazione ANMIC al numero verde gratuito 800-572775 o tramite email all’indirizzo antidiscriminazioni@anmic.it.

L’articolo Ludoteca rifiuta l’iscrizione di una bambina con Sindrome di Down. proviene da ANMIC 24 – Notizie.

Fonte ANMIC24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No menu locations found.