LE NOTIZIENAZIONALIPuglia Sociale Notizie

Violenza domestica: l'intervento di ANMIC | La storia di Loredana

Loredana è una donna con disabilità, affetta da una patologia neurodegenerativa. Ha sempre cercato di gestire i propri interessi con dignità. Si affidava a un avvocato esterno nominato come amministratore di sostegno. Tuttavia, la sua vita è stata segnata da episodi di violenza fisica e verbale. Il marito era il responsabile, ma nessuno ne era al corrente prima d’ora.

Dopo numerosi maltrattamenti, Loredana ha deciso di non rimanere più in silenzio. “Non ce la faccio più! Mio marito mi umilia, mi maltratta e mi mette le mani addosso,” ha raccontato. “A volte mi dice che mi lascerà marcire in casa senza aiuti. Ho bisogno di essere assistita, da sola non posso andare avanti,” ha confidato Loredana all’Ufficio Antidiscriminazione dell’ANMIC.

Intervento di ANMIC contro la Violenza Domestica

L’Ufficio ha preso in mano la situazione, contattando l’amministratore di sostegno. L’assistente sociale della signora è stata coinvolta. Grazie a una stretta collaborazione, Loredana è stata allontanata dal marito violento. La figlia di Loredana, Maria, è stata informata dei fatti. Ha accolto la madre nella sua abitazione, fornendole un rifugio sicuro. “Grazie all’intervento tempestivo dell’Associazione, adesso mi trovo al sicuro. Ho avviato un percorso psicologico che mi sta aiutando a elaborare gli anni di violenze subite!”, racconta Loredana. Parallelamente, è stata formalizzata una denuncia presso le forze dell’ordine contro il marito. Ora è in attesa di giudizio.

Violenza Domestica e Disabilità: La Doppia Vulnerabilità

Questa vicenda mette in luce l’importanza della tutela delle persone con disabilità contro la violenza domestica. La violenza domestica affligge molte donne, ma le donne con disabilità affrontano una doppia vulnerabilità. Devono gestire le sfide quotidiane legate alla loro condizione e spesso dipendono da chi le maltratta. È fondamentale garantire reti di supporto accessibili e adeguate. Queste devono comprendere servizi di assistenza legale, rifugi sicuri e programmi di supporto psicologico. Le forze dell’ordine e i professionisti del settore devono essere formati. Devono comprendere le specifiche esigenze delle donne con disabilità e intervenire in modo efficace.

UFFICIO ANTIDISCRIMINAZIONE ANMIC

Per segnalare le discriminazioni nei confronti delle persone con disabilità, contatta il Numero Verde gratuito 800-572775. Disponibile dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 e il giovedì pomeriggio 15.00-17.00. Puoi scrivere anche a antidiscriminazione@anmic.it.

L’impegno di ANMIC nella protezione dei diritti delle persone con disabilità è fondamentale. La storia di Loredana è solo un esempio. L’Associazione interviene efficacemente per garantire un futuro più sicuro e dignitoso a chi ne ha bisogno.

L’articolo Violenza domestica: l’intervento di ANMIC | La storia di Loredana proviene da ANMIC 24 – Notizie.

Fonte ANMIC24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No menu locations found.